Shop

Radiello: cartucce per campionamento ozono, conf. 20 pz. – RAD 172

Accedi allo shop
COD: 5150014 Categoria: Tag: ,
Descrizione

Principio
La cartuccia adsorbente è formata da un tubo in polietilene microporoso riempito di gel di silice rivestito di 4,4’-dipiridiletilene e chiuso, ad un’estremità, da un tappo in PTFE. Durante l’esposizione, l’ozonolisi del 4,4’-dipiridiletilene in ambiente acido conduce a 4-piridilaldeide. Il gel di silice assicura la costante presenza di acqua, essenziale al completamento dell’ozonolisi.

Esposizione
Introdurre la cartuccia nel corpo diffusivo in modo che il tappo in teflon stia dalla parte della vite.
In ambiente esterno, dove le concentrazioni tipiche di ozono variano fra 2 e 400 μg·m-3, sono suggerite esposizioni comprese fra 24 ore e 14 giorni. L’intervallo ottimale è fra 3 e 7 giorni. In ambiente di lavoro, è suggerita l’esposizione per un intero turno di 8 ore.

Limite di rivelabilità e incertezza
Il limite di rivelabilità è di 2 μg·m-3 per esposizione di 7 giorni. Il limite di saturazione è di 400 μg·m-3 per 7 giorni. L’incertezza a 2s è pari al 14,5% nell’intero intervallo di linearità della portata.

Durata e conservazione
Le cartucce debbono essere protette dall’illuminazione diretta: è sufficiente conservarle in un armadio o in un cassetto a temperatura ambiente. In queste condizioni, il valore di bianco si mantiene inferiore a 15 milliunità di assorbanza fino a sei mesi. La data di scadenza è stampata sull’involucro di plastica.
In generale, un aumento del valore di bianco non inficia la validità della cartuccia ma aumenta soltanto il limite inferiore di sensibilità analitica. Al termine dell’esposizione, le cartucce vanno conservate allo stesso modo, insieme con almeno tre cartucce di riferimento non esposte. Analizzarle entro sette giorni.